Pages

venerdì 11 dicembre 2009

Garetta sul Monte Ortobene, mi porta male: al palo raffreddato


Una bella garetta l'altra settimana sul monte Ortobene. Fatta con la voglia di partecipare. Una cronoscalata di 9 km per 550 metri di dislivello. Clima di festa, bella e conciliante la location naturale. Il monte è situato nell'interno e sovrasta Nuoro. Si sale circondati dal bosco. Scenario da favola. Io conduco la gara non amazzandomi al ritmo di 6'/km, si da "defaticar" la maratona. Allungo un pò poi nel km finale per staccare un "avversario" di giornata. Mangiata e risate nel dopo con Paolo e gli amici Sebastiano e Pierpaolo. Bellissimo, vinco pure un premio di categoria quale 5° tm(non ce n'erano altri e mi aggiudico un telo da mare)..e .......i puntini di sospensione? Son a sospendere l'idilio di una settimana che dopo la maratona mi aveva visto percorrere 38km con la pienezza dei sensi. Belle corse dove "son in grado di spararti lì mezz'ora sotto i 5 come e quando voglio".
Lassù faceva un freddo becco (1000 metri slm). Unitamente poi alla sortita a Roma il giorno successivo, ecco che gli eventi son precipitati e mi trovo ora costretto qualche giorno al palo. Che giramento di scatolee.. Non poter correre mi rende una belva in gabbia. Devo evitar che l'intasamento scenda sui bronchi, allora si che mi farei un bel natale senza corsa.
Forse ora si che si prefigura una settimana sabbatica!!.
Il dopo è già lì.. in una tabella del mister, gettatami in pasto da .."iniziar quando voglio". Ci sarà da riprender il mio percorso di costruzione, quello di lungo corso che non si pone obiettivi. Un'idea comunque c'è. Non credo parteciperò ad una maratona primaverile, lo scrivevo al mister. Voglio dedicarmi per il lasso di una stagione alle distanze più corte. Lo rappresento anche qui, avrei la voglia di scender nei miei primati sui 5, 10 e..sin ai 21km.. per ora. Per poi tornar un giorno alla carica della signora 42 km più agguerrito che mai. Con un colpo di tosse roca chiudo qui la mia dichiarazione d'intenti :-P

22 commenti:

the yogi ha detto...

'mmazza che grinta, lo sdereni sto raffreddore! :) oh, la *mezza di VR*, non dico altro...

Fatdaddy ha detto...

Bella foto.
Bella cattiveria.
Bel programma.
Buona guarigione! ;)

Fatdaddy ha detto...

...potevo anche metterci un "Buon Natale" così facevo la quinta frase che iniziava con la B...
Ma sarò scemo!?!?! :)

GIAN CARLO ha detto...

Cioè già hai mollato con le 42km... non ci siamo proprio.
Ho deciso, il caffè lo prenderò corretto !

FabioG ha detto...

Con la grinta della foto altro che mezz'ora sotto i 5'...
Buona guarigione

Walter ha detto...

Ma sei tu quello della foto?
Siam dimagriti Mat?:)

er Moro ha detto...

Ti quoto in pieno riguardo la tua decisione, lasciali perdere gli interisti (ogni riferimento a fatto o persona è puramente casuale) :D
A breve capirai xkè ti quoto, ciao e auguri pronto ritorno alle corse!

Marco Bucci ha detto...

Ben entrato nel club degli accimurrati...!!
Pure io sto come te, da Mercoledi' sera...!!
RISORGEREM ALFINE !!!

Lucky73 ha detto...

Foto Bellissima, ma Math hai un vasto laterale molto sviluppato! Ne fai di potenziamento eh!

Allora è sicuro che vieni a Milano? Quando?

Anonimo ha detto...

amico anche io farò uguale a te la prossima primavera,andiamo ad attaccare i vari personali sino alla mezza....forse al massimo farò firenze il prossimo anno...il 10 ottobre c'è la mezza a Olbia e sarà per me il main event della stagione visto che passerà di sicuro sotto il balcone di casa mia...
a presto..un abbraccio
ivo

franchino ha detto...

Io il raffedore me lo sono beccato ad aspettare su lungarno della Vecchia Zecca...
Bella maglia, e che grinta!

insane ha detto...

Almeno mi hai sfoggiato la bèlla maglia fiorentina..... ;)
Meglio fermarsi un attimo adesso che gli obbiettivi son distanti..

LO SCATENATO ha detto...

FORZA MATHIAS FORZA !!
---------------------------------------
Solo io posso permettermi due mesi di bronchiti, mezze polmoniti, faringiti, cacchi e mazzi, NO, non copiarmi ti posso assicurare che non e' bello.
Guarisci bene adesso mi raccomando.
Auguri campione, bella foto bella. Marco.

Gianluca ha detto...

Un pò di riposo forzato potrebbe anche far bene in questo periodo...
sul discorso no maratona primaverile non sono d'accordo...amo troppo i 42,195...!!!!

Mathias ha detto...

Grazie raga per il supporto, pensavo venissero commenti ridicoli per la foto perchè ho un grugno..
A lucky rispondo of course.
Capitolo maratona: non son nuovo a questa decisione. La meta maratonesca è affascinante, però ad un certo punto della preparazione diventa "vincolante", per cui i lavori specifici vanno fatti, non li si può saltare. D'altro lato quando si è a ridosso dell'evento si perde la possibilità di puntar a distanze minori. Così allo stato attuale i miei primati sulle distanze corte son datati(di certo non posso esprimere il mio valore massimo sui 5km ad una garetta, la domenica che debbo far un lungo specifico). Unitamente poi al mio cambio di abitudini(vedi risp a lucky) che tra qualche giorno annuncerò sul blog, vado a stoppare per una stagione. Preferisco esser più flessibile seguendo un programma senza obiettivo (o meglio che si ponga quello di lungo corso di darmi una cilindrata superiore) e se mi saltassero degli allenamenti o li spostassi, pazienza. Non avrei il cruccio di una iscrizione irrinunciabile. Ne guadagnerò in velocità, che mi tornerà utile quando tornerò alla carica dei 42..

Anonimo ha detto...

approvo la tua decisione di capitalizzare sulle distanze brevi.
insomma... tutti lumbard.
luciano er califfo.

Anonimo ha detto...

Mat il monte ortobene lo avrai fatto spaventare con quella grinta, pero' ci voleva il raffreddore per farti fermare, almeno tiri il fiato, ciao un saluto, Peppino Sannio.

ugo ha detto...

Ciao Math.
In totale rispetto delle tue considerazioni ti dico anche la mia.
Mi va benissimo la tua assoluta mancanza di programmazione e come ben sai, e provato sulla tua pelle, la tua Firenze è stata corsa con un solo lungo vero.
Il programma inviato è un po' ibrido, ed è evidente, ma c'è anche continuità ed evoluzione col precedente. Ricordi quando ti dicevo che avresti modificato il tuo fisico? Ora ti dico, fai i tuoi best sulle brevi ma se per caso decidessi di fare una Maratona, dovrebbero bastare 3 settimane per farla in scioltezza e, sono certo, anche con un altro best.
In fondo dovrebbe essere questo lo spirito con cui correre qualsiasi distanza, l'assillo e l'ansia da prestazione lasciamola agli assoluti che poi ce ne sarebbe da discutere anche lì...... Saluti a tutti e buon Natale in anticipo da parte mia, è possibile che ci si risenta dopo le feste!!!

Mathias ha detto...

Ugo..ma si si può decider anche all'ultima. A briglia sciolta nelle gare, ma..con lo schema di allenamento delineato durante il training però :-P

ugo ha detto...

......anche il giorno prima!!!!

Simone ha detto...

Siamo tapascioni, siamo amatori, non dobbiamo perdere la gioia e il vero motivo per cui correre. Però noi tutti proviamo ancora un brivido a migliorarci, a raggiungere un obiettivo e non è vero che conta solo finirla una gara, soprattutto se uno si dirotta su gare brevi. Anche a livello amatoriale ci deve essere una spcificità quando si prepara un fondo prolungato o un mezzo fondo o altro. Dirottarci da una Maratona a una 10 k non è facile. Difficilissimo se si va verso ad una 5K, arrivare a 10 minuti dal primo è comunque poco piacevole. Si allenano caratteristiche molto diverse. Certo se mi dici che su una 10 ti interessa farli in 45' allora da quello che ho visto dei tuoi allenamenti non serve una gran preparazione, ma magari il tuo obiettivo è sfiorare un giorno i 40' e lì serve un allenamento specifico di molti mesi per chi non ha una buona velocità di base,diciamo innata. Sì magari serve meno tempo di allenamento che per una maratona (non devi fare dei lunghissimi dai 25km in su,anzi evitali),ma servono molti più lavori di qualità che per una maratona, mentalmente a volte più impegnativi. Poi certo Math dipende sempre dai tuoi obiettivi, però quando si prepara qualcosa è un peccato non cercare di farlo al meglio,no?

Mathias ha detto...

e' vero simone. Quando si prepara una cosa è un peccato non farlo bene, ed io mi inserisco proprio in questa filosofia. Mi diverte correre in questo modo, è da stimolo.
Tendo a pormi obiettivi fattibili, partiam coi più vicini. 45 dici che è fattibile..per ora faccio fatica a far 3km a 4'40. Dopo la maratona mi sto rilassando, ma già lunedì riprendo le tabelline di Ugo. Devo rispolverare un pò di velocità..