Pages

giovedì 20 dicembre 2007

Per 5 maledetti secondi!

Non ho toccato il muro dei 4 minuti..mannaggia a me. Oggi sono uscito a correre con Carlo che, come raccontavo nel precedente blog, sogna di tagliare questo traguardo..Il sogno è diventato collettivo, adesso voglio raggiungerlo pure io..Ah se lo voglio..
Il mio compare di corsa, dopo un periodo di lunga convalescenza ha ripreso a correre da poco, corricchia con un'autonomia di 50 minuti..io oggi gli ho fatto compagnia, riposando un pò le gambe..mi sono anzi proposto di fargli da personal trainer, è un piacere invogliare qualcuno a correre.
Alla fine dell'uscita però abbiamo deciso di piazzare il cioccolatino, quei mille metri già studiati e delineati nella percorrenza su Google earth.. "Da quella ringhiera da dove siamo partiti fino a questo cestino" gli dicevo mentre facevamo la ricognizione del tracciato, in pieno lungomare algherese.
Sono partito a bomba, spregiudicatezza tattica, un vero e proprio assalto all'arma bianca al tempo, fregandomente di come di lì a pochi secondi avrei potuto trovarmi!Nella testa mi risuonava la canzone del film su Steve Prefontaine, Munich race, che trovate anche qui nel blog..occhi iniettati di sangue e la voglia di correre nel modo più veloce possibile, come mai prima di allora..
Il Garmin mi ha segnato una punta massima di velocità di 21.3 km/h all'incirca 2'49"/km.. ma questo parziale l'ho tenuto solo per pochi metri, in realtà la mia gara è stata per i primi 300 metri abbondantemente entro i 3'40" di media..poi le pulsazioni in quel punto erano già al massimo 184 battiti..i rubinetti dell'acido lattico aperti a piena mandata..la strada del lungomare mi è sembrata si mettesse in salita peggio del Mortirolo, fare più della metà del percorso in quelle condizioni mi ha fatto sputare letteralmente l'anima!I passanti hanno capito che quella a cui stavano assistendo era una gara, si fermavano e mi seguivano con lo sguardo..il mio viso era contorto in un'espressione quasi malefica, sono arrivato cercando di amministrare il vantaggio accumulato nel primo tratto, ma oramai era tardi. Il "biribip" dell'omino virtuale,che avevo programmato sul Garmin a 4 minuti, mi ha preceduto sul traguardo di una 15na di metri.. 4'05" (14,7km/h)!Carlo, attardato, si è comportato egregiamente chiudendo in 4'42"..e dopo aver corso nulla..complimenti a lui!!
Questi mille metri hanno un fascino particolare! Amo la corsa di resistenza, ma la velocità, il sentirsi il vento nei capelli e i muscoli contorcere, da delle scariche d'adrenalina non indifferenti ..al prossimo appuntamento!

9 commenti:

Andrea ha detto...

Che siano gli stessi 5 secondi che non mi hanno permesso di scendere sotto la soglia dei 40 minuti sui dieci km?!? ... 40 minuti e 5 secondi, azz...

perez ha detto...

bada a te oh lepre,perchè la tartaruga batterà quel record!!!!
cmq, bella uscita...a quando la prox?anche lunedì se puoi/vuoi.
Diciamo che più che alla corsa, sono appassionato all'essere in forma(anzi, a recuperarla la forma)e l'essere scattanti fa parte di ciò!poi,non posso certo farmi staccare così... :P Un mix di palestra e corsa e quest'estate sarò un figurino,sempre che non mi raccolgano con il cucchiaino.
Buona serata,compagno

Mathias ha detto...

Certo che voglio..oltretutto con le feste in arrivo i tuoi propositi di dimagrimento sono minati!Perciò è quanto meno d'uopo un'uscita..domani sera ci mettiamo d'accordo

ziocosta ha detto...

ioproverei a partire non a 2,50 al km ma a 3,55 e vedrai che finisci senza calo, se non altro fai un tempo sicuramente migliore, (io non sono mai riuscito nel km , volevo i 3 minuti ma mi sono fermato al massimo in 3,08, ciao bel blog complimenti

Anonimo ha detto...

"Amo la corsa di resistenza, ma la velocità, il sentirsi il vento nei capelli e i muscoli contorcere, da delle scariche d'adrenalina non indifferenti" Ma ti rendi conto che i 4'/Km con la velocità non centrano proprio niente?? Mi sembra che ci metti molto entusiasmo, ma che ti manca un pò il senso della misura...
Mik

Mathias ha detto...

Mik ha detto "Ma ti rendi conto che i 4'/Km con la velocità non centrano proprio niente?? Mi sembra che ci metti molto entusiasmo, ma che ti manca un pò il senso della misura..."

Quest'osservazione non la condivido.Perchè tu, per parlare di velocità, ti raffronti a che valori, quelli assoluti dei campioni che corrono il mille in 2'30"/km? Per me 4'/km sono velocità allo stato puro..buon per te se il tuo senso di velocità è spostato ad un andatura più spedita, ma non usarla come metro di paragone per giudicare gli altri. Ho il senso della misura ben calibrato credo. Vengo da un'emiparesi spastica alla parte destra del corpo, se ti è capitato di leggere la mia storia, ho una gamba più corta e sottile dell'altra, ho un tendine d'achille semi rigido..si può dire che corro con una gamba e mezza.Il fatto che riesca a fare queste cose mi riempie di orgogli. Ritengo prive di pregio considerazioni tipo le tue..

Anonimo ha detto...

Mathias, no. Non avevo letto la tua storia. E mi scuso.
Ho trovato il tuo blog, e avevo letto solo qualcosa qua e là. Adesso posso farti altre considerazioni? Bè, non sei poi messo malaccio!, visto che hai già corso delle maratone, che non sono gare per tutti e richiedono sia preparazione che efficienza. Quanto al tuo 1000, certo che l'hai calibrato male!, per avere avuto una punta cosi alta e un calo così evidente; sicuramente puoi migliorare molto solo dosando meglio lo sforzo. Io per eseguire certi lavori uso spesso la pista, dove posso avere un primo controllo già ai 100m, per non "sballare" l'inizio. Ti consiglio di fare qualche allenamento in pista!
Senza rancore? ...CIAO!
Michele

Ele ha detto...

@michele...scusa ma prima di fare certe osservazioni avresti dovuto leggere bene il blog. Io trovo che Mathias sia un GRANDE e non perchè sono la sua ragazza, ma perchè nonostante i grossi problemi che ha avuto lui ce l'ha fatta!Voglio dire...quanti di noi(parlo anche di me che non ho questi problemi,ma che sicuramente una maratona non riuscirei a farla)non corrono o per pigrizia o perchè comunque non hanno così tanta resistenza???Insomma..prima di parlare è sempre bene sapere..la velocità credo che non conti..qui conta solo laforza di volontà e in un secondo tempo viene la velocità(per migliorarsi in seguito agli allenamenti)..ricordati che non siamo tutti PROFESSIONISTI!
Ciao Ele

Ele ha detto...

p.s.la vera sfida è con se stessi e non con gli altri..per migliorarsi..per dire:"non pensavo che ce l'avrei fatta..forse posso ancora migliorare!...uno lo fa per passione, perchè ci crede e perchè vuole SFIDARSI in qualche modo...
ciao