Pages

sabato 29 marzo 2008

Da parte l'orgoglio: i lenti a 6'30..

Ieri come scritto nella tag board ho fatto 23 km.
Devo riprendere a fare fondo..ma cavolo se è dura.
Non si tratta di un semplice decadimento fisico dovuto all'inattività.Gli antibiotici hanno sballato i valori interni e si vede, battiti alti a velocità irrosorie, mai successo prima, neppure quando l'anno scorso ero rimasto fermo per infortunio per qualche giorno.
In risposta ad un podista che aveva difficoltà a riprendere i consueti ritmi, l'esperto(che ammiro) Speciani rispondeva così sul suo forum:
"Ci credo che il recupero sia lento e difficile: gli effetti collaterali degli antibiotici sui mitocondri e sull'alterazione della flora batterica intestinale ci mettono parecchio tempo ad andare a posto, e se nel frattempo c'è una ricaduta, la cosa si prolunga"
E' inutile perciò che mi affanni in questo momento a tenere i ritmi consueti. Domani prendo l'ultima dose di antibiotico, poi serenamente aspetterò il ritorno alle mie velocità.
Siccome però ho un appuntamento importante che mi sta per piombare addosso ed ho la necessità di fare un pò di endurance ho preso una decisione.
-Metto da parte l'orgoglio ed esco a fare i lungo lenti a 6'30"/km..per evitare quello che ho combinato ieri, dove mi sono illuso di tenere i miei 5'50" e a momenti non arrivavo a casa!!

4 commenti:

Monica ha detto...

mi sembra molto saggio. io ho fiducia e so che questo e' solo un rallentamento momentaneo. good luck my friend!!!

Ele ha detto...

Amore hai visto che oggi sei riuscito benissimo a fare il lungo?Son contenta piano piano ti stai riprendendo!!!:-X

Ele ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
franchino ha detto...

Mathias vai tranquillo che anche se rallenti un pelo i ritmi l'effettto allenante c'è sempre. L'importante è correre!