Pages

venerdì 16 maggio 2008

Corrinuoro 2008. Come affrontarla?

Lo accenavo un paio di post fà..mi sono iscritto a questa gara, che si terrà sabato sera a Nuoro. Si tratta di un circuito di 2380 metri da ripetere 5 volte, per un totale di 9580metri.
Così la descrizione del giro sul sito dell'amatori nuoro
Il percorso e' vario, si parte subito nei pressi del palazzo della Provincia, con un piccolo tratto in discesa che porta in Piazza Indipendenza, un tratto pianeggiante di 1000m (Via Brigata Sassari), un' inversione ad U (Via Deffenu), Via Papandrea in discesa e la piazza delle Poste. La salita inizia al Corso per raggiungere il culmine in via Roma dove lo strappo e' impegnativo, alla fine di Via Roma si torna allo start per iniziare il nuovo giro
Bene, non è che a Nuoro ci sia andato tante volte, ma da quel che mi ricordo, e da come è descritto poco sopra, ci sarà una salita impegnativa, che dovrà essere affrontata più volte.
Sto meditando su come affrontare la gara..di certo non potrò tenere un passo da record (quella che sogno per un primato sui 10 mila per intenderci). Il tempo più recente sui 10mila piani, risalente a gennaio, quando ero in forma mi parla di un 5'08"/km.
Dal momento che mi sento migliorato, se riuscissi a mantenermi su quest'andatura(anche qualche secondino in più fa nulla), su un percorso del genere farei i salti alti..
Abbiamo già prenotato il pullman, perchè l'Alghero marathon, quando si muove, lo fa in massa..siamo pronti ad invadere Nuoro :-)

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Intanto non caricare la gara di troppe aspettative...semplicemente corrila! ..Cerca comunque di correrla bene, allora tieni presente che l'errore più frequente che fanno anche gli atleti esperti è di partire troppo forte. Quindi cerca di non strafare all'inizio, per avere una gara regolare ed evitare sofferenze e cali nel finale. Se per caso dovessi partire un pò troppo piano, cerca di aumentare nel corso della gara; è bello sentirsi in rimonta e ti dà molto morale, perchè ti permette di superare altri atleti. Se il giro presenta una salita impegnativa, allora avrà per forza dei tratti in discesa, allora cerca di correre regolare la salita e di prestare attenzione alla discesa: corri decontratto e cerca di recuperare. Se ti è possibile, corri in gruppo!, ma se trovi un treno che va troppo forte o a scatti lascia stare. Questi sono alcuni consigli, cmq è fondamentale sentirsi bene, allora viene sicuramente tutto mooolto più facile e qualsiasi consiglio non serve più. Mik

Paolo ha detto...

Eh eh hanno scritto:"Il percorso e' vario..."!!! Azz, che se lo devi ripetere 5 volte!
Quello del vivicittà di Lecce era si vario! Così tanto che ci siamo persi ;)...
A parte queste menate, concordo con Mik per il discorso della partenza. Meglio risparmiare benzina, arrivare di volata alla 10K dà soddisfazione ;)!
Per il discorso salitona, mmm non saprei, non ho davvero esperienza in quel campo :(.
Comunque sia dacci dentro e mantieni la calma all'inizio (è importantissimo!).
Ciao e forza!

Ivo ha detto...

ma secondo me conviene partire forte...e poi accellerare!!!!io non so ancora se domani ci sarò maledizione,ho un problema quà a casa.....se dovessi venire cmq credo che almeno il primo giro lo fare un pò piano...per studiare un pò il percorso..poi se ce n'è accellerare...

mamma ha detto...

ciao mamma

Ivo ha detto...

Com'è andata a nuoro?????io ho auto un problema a casa e non sono potuto venire :(