Pages

venerdì 30 maggio 2008

Per 6 benedetti secondi, crolla il muro dei 4

Perdono i miei lettori se i post si stanno susseguendo vertiginosi, tornerò placido lo prometto. Ma l'urgenza di scrivere è impetuosa..le emozioni fuggono veloci, se non mi faccio trasportar dall'entusiasmo magari non riuscirei ad imprimerle come meritano.
Oggi doveva essere un banale allenamento di quelli che, si sà, precedono una gara, domattina molto prima dell'alba partirò con gli amici per l'oasi di Bidderosa.
Poco prima di mangiare mi dico, faccio 3km sulla costiera e torno..mentre voltavo, il luccichio negli occhi. Mi tornavano in mente le parole di Uscuru, di qualche settimana fa "prova a fare un 1000 a palla" non l'ho più fatto,cavolo e dire che ho il mio muro dei 4' da abbattere.. a -1.5km da casa, risoluto in ciò, lo stop. Mi fermo, qualche minuto di stretching, un paio di scattini, sul Garmin imposto la sfida. Lascio calmare il cuore..guardo verso il mare, ancora mosso, e scosso da un venticello che mi prende trasversale..
Dolce brezza a confronto del vento che solleverò io di lì a pochi istanti. Poi è stato lo start.Ritmo da ripetuta breve, ma controllata, guardo il Garmin una prima volta e la sua velocità istantanea che mi riporta 4'05"/km, aumento ma non troppo..le gambe girano fresche, fino ai 400 metri si sente il lavoro fatto nei giorni scorsi.Ai 500 transito in 2'01", aumenta la fatica, son sul ponte di Calabona. Basta, a quel paese i tatticismi, se ora ho frenato, ora non mi controlla più nessuno.Impetuoso do tutto me stesso sulla curva parabolica all'uscita del ponte, dal quale spuntano le prime case algheresi.
Nella mente mi rimbalzano le note iniziali di Born to run e la voce del Boss.La strada sotto di me non la sento, brucia.Per quanto estendo le gambe, mi sembra di non averne il contatto. Gli ultimi metri li faccio quasi ad occhi chiusi, termino proteso in avanti e le braccia slanciate indietro. 3'54".. crolla il mio muro, con un tonfo fragoroso.
1° 500 metri in 2'01"
2° 500 metri in 1'53" (3'45"/km)
Diabolica progressione, un tuffo in avanti verso i miei sogni.
Poi è stata la dolcezza del trotterellare verso casa, a due spanne dal terreno per la felicità ..



Storia della distanza: il km lanciato
Oggi: 3'54"
20.12.2007 4'05" Per 5 maledetti secondi

19 commenti:

Paolo ha detto...

Grande Mat!!! Che goduria girare a quei ritmi vero??? Comunque le ripetute stanno dando i loro frutti ;)! Dacci dentro!!
Ciao!

giampiero ha detto...

I vantaggi del correre in discesa eh!! ti butti in avanti e fai il record..bravo!! ora prova a farne due di km a 4 ..ma in pianura!!!
un abbraccio

Monica ha detto...

lascia stare giampy, la sua e' tutta invidia :)

mathias mi sa che mi hai convinto e seguiro' il tuo programma!!

Mathias ha detto...

@Paolo: Eh si son i primi frutti..avanti così!!
@giampiero: che simpatico briccone giampy :-) te conosci anche i miei posti, non l'ho fatta sulla discesa che va dal km 2 al km 1, ma sulla pianura/salita che dal km 1 va al km 0 dela costiera. Nel mio percorso per la precisione: 100metri di leggera discesa,800 di pianura con curve,100 di leggera salita. Si annullano dai.. :-) comunque devo stare attento, se racconto panzane mi sgami..eh eh buon tifo al passatore
@Moni: arrivato Daniele? Bene bene, son curioso di veder come risponderai alle sollecitazioni del programma, ora però riprenditi

franchino ha detto...

Bravo Mathias! Questi miglioramenti cronometrici sono un spinta morale incredibile. Continua così eh... la prossima volta starai sotto i 3'50''!

Monica ha detto...

daniele arriva tra un paio d'ore. ora mi preparo e lo vado a prendere!

Furio ha detto...

Bravo Mathias, complimenti! .....ed auguri per il compleanno...in ritardo come da (mia)tradizione ovviamente ;)

albertozan ha detto...

Complimenti Mathias!!! sei in forma...vai!

uscuru ha detto...

comunque ti esprimi sempre da 10 e lode!!!!!!
e anke su strada adesso stai a "spigne"
GRANDE...!!!!

diciamo ke vanno bene ..
i 500 a 3,55 e.. i 1000 a 4,05 poi a scalare...
al di la' di tabelle varie sei tu ke te devi mposta'
una volta a sett spegni sto Garmin e concentrati sui 100 in pista fai i dovuti calcoli di quanto passare ai 100 e VAI
GRANDE MAT
(IO TE DICO SEMPRE LA "MIA")

UomoCheCorre ha detto...

Complimenti davvero. Anch'io non vedo l'ora di tornare a fare giri veloci.

PS: BUON COMPLEANNO... un po' in ritardo ;-)

Daniele ha detto...

Dalla scrivania di Monica: complimentissimi! Sulla velocita ti sei messo a far sul serio... cazzarola, fra poco mi "massacrerai" anche li...:-)

Mic ha detto...

E bravo Mathias! dacci dentro, che ti fa bene lavorare un pò sul ritmo. Sai, proprio mercoledì, in occasione di un 3000, parlavo con un uomo della FIDAL, che criticava la scelta dei neofiti di buttarsi a capo fitto sulla maratona e sosteneva l'importanza della velocità come base di partenza. Adesso con un pò di buona volontà, esco a fare le famose variazioni 400+400, con la speranza di inanellare almeno 10km. Mica posso essere da meno, no?! Aspetto di sapere com'è andata la gara.

Claudio ha detto...

Bravo Mathias! Anche se leggendo il titolo del post pensavo ad una maratona finita in 3:59:54

... E IO CORRO! ha detto...

Questo non è che l'inizio (della fine!) ;) Ora pretenderai sempre più dalle tue prestazioni, preparati mentalmente..a soffrire!
Scherzi a parte complimenti..

Pimpe ha detto...

VOLA MATHY VOLAAAAAAAAAAAAAAAAA !!!PIMPE

Simone ha detto...

Cavolo leggere del tuo km mi ha fatto venire voglia di buttarmi in un km a tutta birra!
Bel racconto, esprime bene la goduria di sentire le gambe che vanno

Master Runners ha detto...

Anch'io come Claudio ti avevo già visto in foto sotto il traguardo con 3,59,54!
:)
Forza Math!
La semina comincia a dare i suoi frutti!

SPAGHETTO... ha detto...

bravoooo.....non resta che migliorare...quando si inizia ad assaporare l'alta velocità diventa tutto più facile!!!!

GIAN CARLO ha detto...

L'importante non è il tempo è sapersi emozionare, e in questo ci hai regalato un sogno
Grazie