Pages

martedì 6 maggio 2008

Migliorare i 10000, la mia decisione. Test dei 3000 metri per i ritmi

-Cerchi una tabella di allenamento?
In questo post tabelle allenamento corsa avevo dato alcune indicazioni- Qui sto seguendo una tabella per correre i 10km.-
-
E' bello, decisamente bello, mettersi alla prova.Dopo aver raccolto le idee e valutato i consigli degli amici blogger sono entrato a contatto con una tabella dell'odiato/amato Albanesi.Premetto che non ho la costanza di seguirla per filo e per segno, sbarazzino amo correre anche col gruppo e tal volta far delle uscite alla come mi pare..
Sono nella mia giovinezza podistica, lasciatemi scorazzare così ancora :-).
E allora direte che ti serve la tabella( ed i nostri consigli)?
Perchè ha degli allenamenti di qualità molto interessanti. Levando un'uscita in compagnia penso di poterli eseguire. Gli altri allenamenti obbligatori, esempio fondi lenti o fondi progressivi, potrei incastrarli nelle uscite con la società..tanto ci sono gruppetti per tutte le andature ai quali accodarmi.
Oggi ho esordito con il test dei 3000 metri, mi si chiedeva di correre più che potevo.
Che sensazioni di immane fatica riuscire a farlo ad un ritmo veloce. Ti riscaldi quei 15/20minuti..corricchi, dentro hai la consapevolezza però che stai per andare a morire.. il dolce sfinimento di cui parlavo nel post precedente è quello del dopo corsa, durante no. Lo maledici..stringi i denti, zampilli sudore manco ti avessero rovesciato un secchio d'acqua in testa. Tutto questo è un film mentale che gira in testa mentre si arriva alla zona dello start virtuale. Ho impostato il Garmin con una seduta riscaldamento+ 3km.Una lunga strada diritta di fronte a me..
Tra i dati che NON voglio vedere durante la corsa c'è il battito del cuore..lo sò già, in una corsa così, che serve..è ovvio che finisce in gola!!
Così impavido, ad un certo punto son partito, un pelino forte, troppo forse, ho decellarato un attimino..duecento metri di incertezza, per riuscire a calibrare l'andatura, prima 4'20", poi un più opportuno 4'35""..a questa media transito al primo km. Reggo, accellero, impercettibilmente.Al 2°km passo a 9'04" (4'29")..verso i 500 metri dell'ultimo mille, ecco le prime visione mistiche stile fantozziano..gente con le ali e l'aureola a bordo strada mi sorride..i santi, sbuffo, devo impegnarmi tanto per non far crollare l'andatura, aiuto 200 metri, cazzo.. al termine. Finitoo! 13'46"..guardo il cronometro e tiro un urlo neanche tanto sommesso. E' comunque il mio record sulla distanza. Gli annali mi dicono che avevo corso una volta la distanza in 14'25". Un bel miglioramento..39 secondi su una distanza così. Con l'ultimo 1000 in lieve calo, a 4'42", chiudo comunque con la media complessiva che avevo al primo passaggio, 4'35"/km

Albanesi a questo punto dice di sommare, per trovare un ipotetico ritmo gara per i 10mila e per costruire gli allenamenti, da 16" a 25", a seconda di certi parametri. (uno di questi mi fa sorridere. Lui ammette atleti con una forbice tra 9' e 14'..ma perchè chi è in grado di correre i 3000 in 15', come capitava a me poco tempo fa che deve fare spararsi. Sono a maggior ragione felice di questo mio record, perchè per 14" rientro nella stima podistica del severo allenatore!!)

Mi piacciono questi test e non sarà l'unico che farò..come suggerito da Orlando(Uscuru) tra qualche giorno provo pure il 1000. Ho un primato di pochi mesi fa di 4'05"..che sia ora di infrangerlo?!

5 commenti:

giampiero ha detto...

Dai che Pechino 2008 è alle porte,potresti farcela aiò!
Hai visto che reazione che si ha dopo una maratona? Ti viene voglia di accellerare anche perchè stranamente il fisico reagisce cercando la velocità allo stress di quella corsa lunga e lenta e infinita che è la maratona. Io 10 giorni dopo la maratona di Roma ho fatto un 5000 sparato, l'ho fatto in 20'20 e ho sofferto solo negli ultimi 500 metri. Continua così, inizia a fare dei bei 400, con loro fai salire il valore della soglia e poi via con medi e corti veloci. Fatti un bel diecimila e ne riparliamo.

Micio1970 ha detto...

Bel test Mathias. Secondo me se segui la preparazione Albanesi (anche nella versione "soft" 3 allenamenti a settimana) otterrai ottimi risultati perchè è molto bilanciata ed euilibrata nella tipologia di allenamenti.

Forza Mathias!

Monica ha detto...

oh mathias....inizi a spaventarmi!!! :-)

Ezio ha detto...

Diventerai un velocista! Ma d'altronde l'estate richiama belle corse veloci e meno km, sfide in riva al mare e lasciamo i lunghi per i periodi freddi. Anche se per chi come me c'e' una Maratona in autunno diciamo che a Luglio - Agosto e' ora di ricominciare, ma ora divertiamoci. Ciao

... E IO CORRO! ha detto...

Ecco,oggi come oggi, mi batteresti anche tu :)

Non avere fretta di migliorarti che poi c'è la fase involutiva che porta depressione.. ;)
Esattamente un anno fa correvo i 3000 in 11' e 20"