Pages

giovedì 30 luglio 2009

Dietro i talloni di Lucky nei 5000

Un post al giorno perchè son tante le cose belle da raccontare in questi giorni e non voglio farmi sfuggire nulla, sincopando le emozioni in un post calderone, che poi mi diventa anche noioso.
Per la prima volta ho corso con Lucky. Amico blogtrotters. Al secolo anche cavallo da mezzofondo diretto dal Califfo. E' stata una bellissima uscita. Mi ha fatto da Virgilio in un mio test, il primo in pista, sui 5000. Che bello..con questo ragazzo c'è la naturalezza di trovarsi con un amico da lunga data. E' stata la mia lepre sul suo terreno preferito.
Severa pista. Ti getta in faccia il tuo valore vero e assoluto.
Prima di proseguire ne ho da dire due al mio fedele compagno da polso, sentite un pò " Garmin mio, a volte in strada so che sei farlocco e forse qualche primato lo hai drogato di qualche bazzecola. Non ti censuro perchè sei un mezzo di rilevamento e sempre con te mi son confrontato, quindi i miei miglioramenti, in un modo relativo e tutto tuo, fino ad ora me li hai sempre certificati. In strada dritta sei infallabile, ma le curve ti fanno stare male e non meriti considerazione. Qui in pista ti preferisco la tua funzione più obsoleta: il CRONOMETRO!"

Questa premessa è indispensabile per capire che la corsa che con lucky abbiamo fatto è stata impostata tutta sui passaggi. Non volevo ammazzarmi, volevo stare su quel ritmo del mio precedente primato e se ce n'era, caso mai alla fine, dar qualcosa. Sapevo di dover gravitar attorno a'1'52" ogni giro per stare sui 4'40"/km ritmo che fino ad ora ho tenuto due volte in strada.
Ci son quasi stato, I lap manuali a volte li prendevo poco dopo la linea, così ecco che magari leggete quel secondo in più in tabella sotto.
Sono andato via in carrozza. Io praticamente non mi son dovuto preoccupare di nulla, ci pensava Lucky Luciano a farmi il passo, lo seguivo e.."se sei in difficoltà guarda i miei talloni". Qualche scaltrezza/riferimento da pista la sto apprendendo grazie a lui.
Il fiatone mi è venuto a trovare, se ne sarà accorto anche lui, ad un certo punto. Ma il cuore era tranquillo. Il cardio ha perso qualche riferimento, peccato..ma vedendo il trand sui 12,5 lap mi stimo sui 165/67 battiti di media. Il che significa che potevo averne ancora. L'ultimo giro ho trovato una piccola progressione, dietro i suoi incitamenti: 23'28"
A 4" dal primato, però io questo lo considero quasi di più, per l'insieme dei fattori. Non l'ho presa a gara! Mi ricordo quella corsa in strada invece..là si che ho finito impiccato ed ho iniziato a soffrire come una bestia molto lontano dal traguardo. Qui c'è stato solo un forte impegno nel cambiare il passo forse, a cui mi sentivo moralmente chiamato essendo accompagnato dal più degno esponente dei cambi di passo che la rete conosca.
Poi il do ut des si è concluso con una mia veloce spiegazione del potenziamento che faccio e che dovrebbe imparare a fare anche a lui(secondo dettame califfico). Bello pensare che ciò che ho appreso da altri riesca poi ad inculcarlo agli amici. Atletica è Amicizia..come la nostra che ci unisce in rete e fuori. Oramai è buffo pensare a tutti gli incroci di chi conosce chi di persona, o di chi si è allenato con chi.. Furio ha fatto da lepre a Lucky, lui a me.. ed io? chissà quando anche il sottoscritto svolgerà questo ruolo per qualcuno!

18 commenti:

Anonimo ha detto...

digli al "cavallo" che se continua a poltrire torna a essere un "pony"... paoletto è pronto a farlo a pezzi a settembre.
satriani! e mica ti potevo mandare modugno!
luciano er califfo.

Fatdaddy ha detto...

Io alla lepre preferisco il porceddu. Con il cannonau. E le seradas.
Così, per dire...

Ale_1957 ha detto...

Leggo con piacere che fai maledettamente sul serio Mathias. E' bello però questo ritrovarsi con amici che da virtuali diventano reali. Se cerchi una "cavia" per poter iniziare a fare da lepre a qualcuno.... mi posso offrire. Go coach!

MFM ha detto...

Già non vale perchè eri in pista, ma poi anche la lepre... roba da vergognarsi.
Ha ragione Fat, dedicati alle amenità locali. ;-)

Daniele ha detto...

Farai da lepre a me! Un giorno, chissà quando, in una maratona!

paolo72 ha detto...

mat se continuiamo cosi il prossimo anno ne vedremo delle belle ciao a sabato

Mic ha detto...

Io la lepre l'ho fatta una sola volta, ma mi ha dato grande soddisfazione: ho pilotato un amico in una mezza, chiusa col personale (suo) in 1h12. Io mi staccai dopo l'ora di gara: avevo speso troppo perchè tirare, stare al vento, alle volte persino rallentare e prendere traiettorie non ottimali stanca molto. So che fare la lepre non è per niente semplice, specie quando si corre lontano dai propri ritmi abituali, quindi direi che Luciano ha fatto proprio un bel lavoro. Mathias? potrebbe fare di +, ma finalmente ha preso contatto col tartan, adesso manca qualche bella gara in pista.

Mathias ha detto...

@fat: seadas..con il miele, troppo buone!!
@califfo: se ti dico che a 4'40" esternava pensieri del tipo.."però che effetto correre dopo 1 settimana", mi è andato quasi in affanno!! :-P
@Ale: ne ha da passare di acqua sotto i ponti..tu vai come una scheggia!
@mfm: marco in effetti..il mio passato è pieno di lepri blogtrotters. Master runners e Brant, te Karim insane e yogi..ora lucky.. neanche fossi un vip
@dani: sogno di finirla insieme..come forse doveva essere in quell'anno di nostra vita 2007.Poi quelle tue ginocchia cattive hanno messo il bastone tra le ruote.
@paolo:tu sei quello che si diverte di più a leggermi perchè tra poco ti capinano anche a te ste prove.
@mic: me lo ricordo me lo raccontasti questo aneddoto del tuo esser lepre. Io è vero potevo dare di più, ma mi sto gestendo tra gare e garette che per 3 giorni mi insidieranno. Stasera per dirti ho un 1000 in pista. Ho scoperto il tartan, è bello e allenante.Credo che girare bene lì darà i suoi effetti poi in strada..

Mic ha detto...

Mat: era ironico il mio "puoi fare di +" e avrei fatto bene a metterci la faccina :-)
è stato un buon allenamento, oltretutto in questo periodo di gran caldo è dannoso sforzarsi al limite per allenamenti massimali: meglio ridurre leggermente il carico di km, con allenamenti di qualità, leggeri e frequenti. CIAO

Ribichesu Davide ha detto...

Che togo questo post, mi è piaciuto molto il pezzo quando inizi a parlare degli incroci di chi ha incontrato chi, chi ha fatto da lepre a chi..beh allora sabato conoscerò anche io Lucky!! ricordatevi Scala Piccada :)

Michele ha detto...

E' un pochino che non lascio commenti ma sono preso dal lavoro e devo tralasciare.
Mi ricordo quando hai cominciato a scrivere: eri un sasso, adesso cominci a volare, complimenti.
Ciao

Paolo ha detto...

Ottimo allenamento Mat! Avere una lepre in certi casi è fondamentale. Il tempone che tirai fuori dal cilindro a Firenze fu solo grazie al pace maker. Mi trascinò oltre quello che avrei potuto fare da solo. Quello che dici sul garmin è sacrosanta verità. In pista è assolutamente inutile! Si va di crono e basta.
Lucky lo capisco..anch'io, dopo una settimana di stop mi sentivo ingolfato come non mai. Il podismo non perdona gli stop! (PS Le iscrizioni al giro da paura sono aperte!)

Mathias ha detto...

@michele: ci mancherebbe..anche io molti li leggo, ma non sempre commento..vedi furio, micio..etc mi piace far sapere comunque che vigilo su tutti i miei amici! :-)
@davide: lucky si attacca a te alla gara di valverde..me l'ha detto
@paolo: ho fatto il nunzio..ora lui sa!

GIAN CARLO ha detto...

@Math, che bel post.
Che bella storia i Blogtrotters, io metterei pure un post del prox incontro con Lucky... e 2 foto sul sito dei Blogtrotters anche per levare il mio ultimo post che ormai sembra roba vechia.

Mathias ha detto...

@gianc: domani abbiamo la garetta con la mercede..sarà blogpoint..foto e post d'obbligo.

the yogi ha detto...

minkia math, t'hanno dato praticamente del porceddu, altro che lepre.... glie l'hai servita su di un piatto d'argento ;)) belli sti meeting improvvisati.....

Anonimo ha detto...

Mat anche io come Ale mi propongo di fare da cavia, almeno provero' la pista, un saluto Peppino.

Alvin ha detto...

N'attimo ma, come la gara in mercedeS? ma quei giri in pista con lucky, li facevi di corsa o in macchina? scherzi a parte,bravo math, ogni giorni guadagni mezzo secondo!