Pages

mercoledì 18 febbraio 2009

L'ultima lezione. La vita spiegata da un uomo che muore. Randy Pausch

Di fronte alla morte preannunciata da lì a pochi mesi, a causa di un grande male, si rimane atterriti. Il senso di pietà e commiserazione cala sulla persona morente.  Questa vive un funerale(il suo) lungo quanto i giorni di agonia che le rimarranno. E' normale e comprensibile, quante volte è capitato nelle nostre famiglie.. Di fronte a questa umana consuetudine l'uomo di cui vi parlo, e di cui forse avete sentito già qualcosa, sfugge dagli schemi.
Randy Pausch è morto il 25 luglio 2008, ma prima di andarsene ci ha lasciato una grande lezione di vita. Ha sovvertito ogni consuetudine e non ha voluto attirare su di se alcuna pietas. Ha tenuto una lezione (lui che era docente) in cui ha rivisitato la sua esistenza, gli affetti, ha scherzato con il pubblico, ha dato degli spunti di riflessione che sono dei veri e propri insegnamenti. Questi dieci minuti(un estratto) mi hanno toccato profondamente. Ve li propongo. Della sua storia, se volete sapere di più schiacciate sul nome, vi riporterà alla pagina di wikipedia. Mi pare sia il secondo blogtrotter che propone il filmato..val la pena farlo girare

7 commenti:

Ribichesu Davide ha detto...

Bisogna trasmettere queste cose nella Tv. Almeno la gente impara qualcosa di utile per la vita quotidiana.

franchino ha detto...

L'avevo già visto, ma l'ho riguardato volentieri. E quoto Davide.

Fatdaddy ha detto...

Grazie Mathias.
In questo momento ho ben poche parole, solo grazie.

Ele ha detto...

Lui ha detto che questa lezione l'ha fatta soprattutto per i suoi figli..ma tutti noi dobbiamo imparare ciò che ha voluto trasmettere.

Francorre ha detto...

Toccante, quando c'è di mezzo la fine della vita, sei sempre posto difronte al Limite. Qualcuno dice "di vivere ogni tuo attimo vitale come se fosse l'ultimo" e la cosa paradossale e che così riscopri il sapore della vita.

runners per caso ha detto...

grazie Mathias lo posto subito nel mio forum epr farlo conoscere agli altri..grazie

Massimo ha detto...

Si,l'avevo gia' visto anch' io...:lascia una notevole amarezza e sconforto pensando che il destino si accanisca cosi'indiscriminatamente...