Pages

venerdì 26 giugno 2009

Michael Jackson. Che la morte si è cercato..


Si qualche canzone mi piaceva..per il resto lo trovavo una persona squallida e con molti problemi. Si è scartavetrato, la morte diciamo se l'è anche andata a cercare.Sembrerò cinico, ma perchè fare i falsi e provar ammirazione solo perchè se ne è andato all'altro mondo.
Ora tutti lo piangono come il re della musica. Che brutta cosa l'ipocrisia. I re della musica stanno altrove..

aggiornamento
E c'è pure il fantasma di Michael Jackson adesso.. non sanno più che inventarsi.Who's bad?

30 commenti:

giampiero ha detto...

sulla sua vita ci sarebbe molto da criticare ma sul fatto che abbia venduto oltre 700 milioni di dischi, ben più dei beatles, credo non si possa dire niente. se non che è stato uno dei grandi della musica, parlo di musica, per il resto la penso come te.

Anonimo ha detto...

nn stiamo parlando di uno a caso, la vita privata è un'altra cosa.. era il numero 1! a tutto il mondo gli piaceva almeno una sua canzone, altro che i grandi big che ci sono adesso.. nn sono nessuno in confronto a lui

Anonimo ha detto...

Ognuno la può pensare come vuole rispetto alle sue vicende personali ma mi sembra assurdo non riconoscere il fatto che sia stato uno dei più grandi nel mondo della musica mondiale. Si abbia almeno un po' di rispetto nel momento della morte di un essere umano.

Mathias ha detto...

Ho sempre amato scoprire i cantanti, che magari per distanza generazionale non ho ascoltato quando erano in auge. Mi son appassionato a tanti miti della musica (the boss per dire l'ho scoperto e amato recentemente) . Con Jackson, nonostante i suoi tanti dischi venduti non c'è mai stato questo appeal. Mi rimangono un paio di canzoni orecchiabili, nulla più per quanto mi riguarda. Mi spiace per i tanti fan..

Mathias ha detto...

@anonimo bis: i gusti musicali son personali. Per me ci son stati cantanti più grandi

Ribichesu Davide ha detto...

Mathias, son abbastanza d'accordo, sicuramente ha fatto parecchie cavolate..pensa che io son assolutamente contrario a qualunque medicinale ed operazione fatta sul corpo (esempio rifarsi il seno etc) a scopo non curativo...e lui mi che si è messo d'impegno. Per la storia della musica..beh credo che dopo che la sua vita ha preso una certa piega possa essere paragonato a Maradona..non a caso non mi son più interessato alla sua musica che comunque m piaceva tantissimo al tempo.

GIAN CARLO ha detto...

Grande cantante, grande ballerino... finito artisticamente da oltre 15 anni.
Di certo io faccio vita + sobria e sana... ma vedere che un coetaneo se ne va... è segno che l'orologio della vita è inarrestabile e viaggia pericolosamente sotto a 4 al km !

the yogi ha detto...

thriller lo ascoltavo, un grande disco... per il resto stenderei il fatidico velo....

Fatdaddy ha detto...

Rispettoso silenzio di fronte alla morte; giudizio sulla vita privata lo lascio "ai giudici"; per quanto riguarda i gusti musicali mi trovi perfettamente al tuo fianco, non mi ha mai dato alcun brivido...

Karim ha detto...

E' morto il re del pop. Quello del corn si sta grattando le palle...

Ele ha detto...

Non mi ha mai affascinato la sua musica...ma non posso criticarla perchè i gusti delle persone sono tutti differenti e se ha venduto tanto vuol dire che era bravo.Purtroppo concordo appieno le tue idee..la morte se l'è andata a cercare (era un uomo che aveva mille problemi e SI VEDEVA), pensava forse di riuscire a sconfiggere l'infanzia annullata, ma in realtà non c'è riuscito. Tristezza

Nico ha detto...

Tio, ma non ti ricordi che avevamo il videogioco del "siga mega drive" di Thriller? Non dirmi che quello non era una figata. :)
Lo abbiamo consumato a furia di usarlo...

Per il resto anche se era pedofilo era davvero un artista.

Ciao ciao Fratellone

the yogi ha detto...

nico, bentrovato! se non cambi piattaforma sarà difficile lasciarti un saluto.... ;)

Ribichesu Davide ha detto...

x Nico..è vero ci ho giocato anche io! che roba oh..!

Monica ha detto...

a me la sua musica piaceva molto, quella tipica mowtown degli anni 70 e quella piu' dance degli anni 80. poi il suo talento ha lasciato il posto alla follia. trovo che la sua vita sia stata profondamente triste, forse spesso patetica. ma ognuno affronta i propri traumi come puo'.

la sua musica ci puo' piacere o no, la sua vita ci puo' affascinare (!) o meno, ma ragazzi non perdiamo mai la nostra pieta'!

insane ha detto...

Ciao Math,capisco perfettamente il tuo ragionamento. Rimane il fatto che artisticamente è dura negarne la grandezza x quanto,io per primo,non sia mai stato un suo gran tifoso..non ho mai comprato/scaricato/ecc. nulla di M.Jackson però,non sono tutto,ma certi numeri parlano per lui.
Poi è ovvio che i gusti sono soggettivi e quindi ci sta che non piaccia a tutti.

Sulla persona ci possiamo fare un'idea e "salvarla" è dura,forse impossibile. Poi,come dice Fat,davanti alla morte,malgrado tutto,ci vuole rispetto senza,per forza,voler idealizzare qualcuno.

Ezio ha detto...

MATHIAS, a me la sua musica non e' che piaccia molto, la ascolto con curiosita' perche mi ricorda molte cose e basta, ma ultimamente seguo "Live" un canale di sky che presenta concerti di molti e disparati cantanti e gruppi con stili e musica differenti. La verita? Quello che puo' scaturire dai suoi concerti nn si vede in nessun altro. Decine di migliaia di persone estasiate che battono le mano e ballano con scene apocalittiche...non so', ma indipendentemente dai miei gusti ha fatto cose che a pochi sono riuscite.

Master Runners ha detto...

Credo che ha fatto un bel pezzo di storia della musica, può piacere o meno, ma è stato un grande artista.
Purtroppo quello che poi uno fa nella vita privata influisce sempre, ma non neghiamo che è stato un grande artista.
Non sono della fascia di gente che dopo che si passa a miglior vita diventano tutti santi, ma per me era e resta il migliore.


...non possiamo sempre andar d'accordo su tutto

Sarah Burgarella ha detto...

Poveretto, e sicuro se l'è cercata. Se ne è andato un pezzo della mia infanzia. Mi dispiace. Preferisco ricordarlo come quello scatenato anni '80.

Nico ha detto...

Contraccambio il mio saluto a the yogi e a davide.

@the Yogi: Per quanto riguarda il fatto di farmi un blog tutto mio ti direi che hunc et nunc non avrei tempo e testa per tenerlo aggiornato.
Ma in realtà nella corsa e sulla rete resterò sempre il fratello di mio fratello. Con orgoglio, s'intende! E poi, sono il fratello più piccolo.
Allora, in questo momento preferisco vivacchiare, seguire questo blog e alcuni ad esso collegati. Alle volte mi è capitato di seguire le vicende di alcuni di voi; come FatDaddy, davide, paoletto... mi sento cugino dei blogtrotters.

Nico ha detto...

Hic et nunc, :) (qui e ora). Mannaggia al latino arrugginito.

Nico ha detto...

Hic et nunc, :) (qui e ora). Mannaggia al latino arrugginito.

the yogi ha detto...

nico, allora ciao... cugino!! :D
'quella' è una delle pochissime cose che non ha bisogno di traduzione ;))

Pimpe ha detto...

un fuoriclasse nel pop ... ma per il resto poveraccio....!
era un pezzo oramai che se ne era andato...

Rocha ha detto...

Concordo al 100% con quanto hai scritto. Non voglio entrare nel discorso musicale, per quanto riguarda il rispetto di cui qualcuno parla vi invito a mettervi nei panni dei genitori dei bambini che a lui piacevano tanto. Poi ne riparliamo.

Alvin ha detto...

Una volta vidi un suo concerto in tv... sul palco aveva il suo perchè, qualche canzone mi piaceva, sulla sua vita...beh diciamo che se avesse avuto altre persone a fianco agli inizi della carriera ad indicargli la via e meno case discografiche pronte a spremerlo fino al midollo...probabilmente la sua vita avrebbe preso un'altra piega...come si dice, onore ai caduti!

Anonimo ha detto...

L'altra mattina accendo la radio e sento la coda della notizia: "...scompare uno dei personaggi più discussi. Sospettato di pedofilia, sottoposto a decine di interventi di chirurgia estetica, indagato per festini nella sua villa faraonica che perciò aveva pensato di vendere..." Ho pianto: prima di gioia, poi di delusione.
Ciao
Paolo (Modena)

Dave ha detto...

I re della musica stanno altrove.
concordo pienamente con Mathias!

Anonimo ha detto...

é stato un grande esempio per l'umanità intera! nn tanto sulla vita privata, cosa che rimane tale, ma dal punto di vista musicale! ha rivoluzionato il mondo di fare musica e il modo di ballare! quando noi tutti potremmo aver fatto la stessa cosa, allora e solo allora, potremmo permetterci di parlare! grazie (un fan di Michael)

Mathias ha detto...

quando noi tutti potremmo aver fatto la stessa cosa potremo permetterci di parlare.. allora non esiste la libertà di pensiero.. resto dell'idea che musicalmente parlando lo considero inferiore ad altri artisti passati su questa terra. un suo non fan
ps:12 persone si son suicidate per sto individuo..ridicolo