Pages

venerdì 22 agosto 2008

Corro da due anni..

Un pò in ritardo, era qualche giorno dopo ferragosto, ma volevo festeggiare anche quest'anno il mio compleanno podistico, il secondo. Bè, com'è che mi sono affacciato alla corsa l'avevo raccontato l'anno scorso sul vecchio blog. Scivolano i giorni, le settimane e i mesi, la passione rimane intatta. E' bello esser riusciti ad accendere il fuoco. Non si smette più ragazzi, questo è il messaggio che vorrei filtrasse e che potessero leggere quelli che stanno iniziando a correre. Provate a diventare runner con la testa. Innanzitutto analizzate che cosa abbiamo io e i miei amici che scrivono qui su internet più di voi. Siamo persone normali, abbiamo solo fatto una scoperta: passata la sofferenza iniziale si entra in uno stato di benessere che non ci fa più tornare indietro. Varcata la soglia poi starà a voi decidere che fare di questo dono, se correre per stare bene o provare a migliorarvi (per poi ritornare a correre per stare bene).
Non so quantificarvi il periodo in cui correre per me è stata una sofferenza. Nel post a cui vi ho rimandato, l'anno scorso parlavo di pizzicorio alle gambe, di fiato pesante..queste sensazioni si sono protratte per un mese, sono andato però oltre le tre settimane che di media negli anni passati dedicavo ai tentativi di corsa. Mi avvilivo, mi facevo sopraffarre da questi disagi e puntualmente smettevo dicendomi "tanto non son portato". Cancellate questa affermazione dal vostro frasario e fidatevi, oltre quella fatica bestiale che vi sembra di provare, poco oltre c'è il sereno..non fermatevi, non esagerate, non correte tutti i giorni che sennò vi prende la noia (capitolo da approfondire)..fate piccoli passi da formica aumentando di poco la durata delle vostre corse.. e apritevi un blog se potete. Entrate nel nostro circuito, quello dei blogtrotter, vi accompagneremmo nei vostri progressi..

ps: ieri intanto ultimo giro con Frate tack, gli ho fatto fare quel bel trail di 17 km che si dipana tra il Lago di Baratz, la Pineta di Porto ferro e la cala del porticciolo. Sono tornato a casa con le scarpe totalmente marron, per non parlar dei calzini. Ci siamo divertiti di brutto, son contento di avergli fatto vedere una zona che non conosceva..


Gli articoli più interessanti della sezione Iniziare a Correre
Iniziare a correre. Perchè e Come
Dimagrire camminando ..prima di iniziare a correre
Imparare a correre è un dono
Differenza tra running e jogging
Mia testimonianianza: corro da due anni e non smetto..il mio esempio
Mia testimonianza: la corsa è contagiosa. Il contagio ad amici e parenti
Tabelle di allenamento per iniziare a correre e per migliorare: da 0 a 30 minuti e distanze superiori ai 5km

13 commenti:

Daniele ha detto...

Allora auguri per questa ricorrenza…. Ci siamo incontrati online e sostenuti a vicenda da soli nella nostra preparazione per New York… Ora siamo un gruppone… ma quando hai iniziato a correre e scrivere c’eravamo solo noi… tu hai già fatto un’altra maratona, sei diventato una blogstar.. le cose crescono... Ti auguro nuovi successi in questo terzo anno di attività!

Furio ha detto...

Auguri per la ricorrenza, anche io ne ho compiuti 2 a fine Maggio; ricorrenza molto sentita anche per me.
Ti auguro x gli anni a venire, una percorrenza equivalente a svariati giri del globo..

Ciao!

Paolo ha detto...

Credo che correre sia la migliore droga che si possa mai provare sulla faccia della terra!!! Non ha effetti negativi se non diventare pazzi furiosi maniaci di tabelle e aprire di getto un blog per raccontare tutti i propri progressi...per il resto è tutta salute, fisico più tonico, cervello più scattante, si resiste alla fatica di tutti i giorni e si dedica un pò di tempo a se stessi che non fa mai male..potrei continuare all'infinito...

Da quando ho iniziato più seriamente (circa 10 mesi) la mia vita è davvero cambiata in meglio. Quindi seguite il consiglio di Mathias e CORRETE!!!!

Gianluca Rigon ha detto...

Mi associo agli auguri nella speranza che questa passione non finisca mai....e questo augurio vale anche per me !

RafCos ha detto...

auguri e ancora complimenti! non mollare! per quanto mi riguarda sono veramente agli albori, arrivo a correre più o meno tranquillamente 45 min ma poi sopraggiungono un po' di noia e l'orario di chiusura del parco...

Bacchini Fabio ha detto...

Immagino che in questi casi si dica...AUGURI E 100 DI QUESTI GIORNI!!!

Ivo ha detto...

anche per me sono due anni...due anni tra qualche settimana ma ci siamo quasi....sapendolo quello che ci siamo persi gli anni prima....

Mic ha detto...

Posso contestare una cosa? Non credo che il solo fatto di correre porti ad "avere qualcosa in+". Penso che ognuno abbia bisogno di dedicarsi ad una qualche passione per impegnarsi e dare sfogo alla propria personalità, poi poco importa che sia la corsa, la marcia (Grande Schwazer!), il rugby o altro. Sicuramente praticare un'attività fisica aiuta molto a stare bene, in forma e sopratutto bene con la testa; la corsa è uno sport educativo e ricco di valori, ma come tanti altri. Insomma cerchiamo di non fissarci toppo! Poi, x quanto mi riguarda, non scambierei la mia passione per la corsa con niente al mondo. CIAO!
@Furio: altro che giri del globo; senti questa che è bella!: mio papà, corridore da sempre e plurimaratoneta, ha calcolato a spanne che con la strada che ha corso sarebbe arrivato sulla luna. ..solo che teme di non riuscire + a tornare indietro!

Mathias ha detto...

@Mic: bè certo una passione tra le tante, ma è la nostra. E' bello perciò esser talvolta infervorati e cercare di creare nuovi adepti, questa è la paranoia che ammanta questo blog ad esempio.. Siamo come i tossici, che cercano di coinvolgere chi li circonda a provare lo sballo. Siamo gente pericolosa!!. Massimo rispetto per chi fa uso di altre droghe..ehm passioni..ma se capitano da ste parti si devono sorbire i nostri deliranti pensieri podistici :-)
@tutti: grazie, vedo che molti hanno iniziato in contemporanea a me. E' vero stiamo diventando un gruppone
@raf: 45 min tu? ma ocmplimenti è tantissimo già.. non farti prendere dalla noia, prova magari a correre di meno qualche volta(sembrerà strano che te lo dica)..magari una mezz'ora, ma variando la velocità. Ad es, 15 minuti lento, poi inserisci delle variazioni di ritmo. Prova a tirare un minutino(a correre col fiatone), poi rifiatare 1/2 minuti correndo lentamente.. x 5/6 volte..chiudi con 10 minuti di nuovo lenti. In questo modo dai un pò più di varietà alla tua corsa e soprattutto migliorerai anche la velocità!Anche io mi stancherei a far sempre la solita uscita allo stesso ritmo per lo stesso tempo.. La corsa è invece come l'insalata la puoi condire come vuoi!

Alvin ha detto...

Mathias...lo ammetto, sei il mio Blogpoeta preferito, come poetizzi tu, non ti batte nessuno...buon compleanno,adesso vado a leggermi di quando hai iniziato!

Furio ha detto...

@Paolo
Per esperienza personale penso che nessuna droga sia la miglior cosa sulla terra ;-)

...vero però che le endorfine sono una cosa molto simile..basta non abusarne :)

@Mic
Grande papà!

Ciao Mic ;)

Claudio ha detto...

Io compio 2 anni di cosa proprio domani, 26 agosto. Con un'operazione e un infortunio ormai alle spalle anche io sono contento di aver "acceso il fuoco" e di continuare ad alimentarlo.
Auguri e buona corsa!

Micio1970 ha detto...

Auguri in ritardo Mathias: anche io sto di fatto correndo da due anni in maniera continuativa anche se ho corso molto più a sprazzi in molti altri periodi della mia vita!