Pages

lunedì 23 marzo 2009

Maratona di Roma: Blogtrotters..well'never run alone

Una giostra di emozioni questo week-end romano amici miei.. che bello far parte di questo grande gruppo. Visi e faccie conosciute, ma mai viste..che paradosso. Il tuo nome? E' solo per conferma. ...Chi sono io?.. 
..Chiacchere veloci, altre più rilassate.. A passeggio o  in corsa, molto spesso dietro un tavolo di buona pappa, immersi in progetti, allora dai andiamo di là la prox volta, la cartina dell'Italia come un tavolo da ping pong e noi tante palline.
Mi son perso il ritrovo di sabato pomeriggio all'expo, ma la magistrale cena organizzata dal Giancarlo mi ha fatto recuperare un pò dello spirito di gruppo che si stava già alimentando da qualche ora. Totalmente fuso, uscito dal corso ho avuto la sorpresa di trovare a cena l'amico blogtrotters Orlando Pizzolato ed una piccola signora che..ma quella è Denise, che sorpresa, quanti flash con la sua macchina fotografica! E poi come si fa a fare un elenco di tutti.. i fulminei fulminati, Giuseppe da Lecce, Francorre per citare alcuni dei nuovi.. ma quanti ne sfuggono.
In questi frangenti vorresti parlare con tutti, ma non ce la fai così ti alzi giri, due battute con ciascuno.. così capita che le persone che poi alla fine conosco meglio son quelle con cui ci corro. Così è capitato Domenica mattina..un incontro surreale fuori da un lattrina.. chi ti vedo uscire un Fabio runner, ma si dai quello che si crede di essere un maratoneta, ancora inconsapevole compagno di corsa.. un abbraccio volante, come era successo con altri amici, tra i quali anche i mitici esponenti di running forum gli unici presenti al blogpoint della domenica dei blogtrotters (i trotters invece han disertato in parecchi causa caos pre gara.. gente che corre di qua, che corre di là,  gente che si spalma strane creme, c'è chi beve intrugli misteriosi. Eran sicuro là in mezzo.. Di bloggettari qualcuno a macchia di leopardo, come quelle dell'orribile felpone indossato da Mister Giancarlo nel pregara..buttato si?). Fortuna c'eran gli amici del forum, di cui parlerò di là a tenermi compagnia e riscaldarmi con le loro chiacchiere. Ero solo con la maglia termica ed ero in preda ad un freddo fottuto
Si ma io che ho fatto.. ricordate le mie striscie pedonali, il mio punto dove mi sarei dovuto far trovare, nel mentre andavo là l'incontro con Fabio..un in bocca al lupo che era un inconsapevole arrivederci.. e poi sono andato colà dove con Alessandro, mr mezza maratona(11 quest'anno), da ieri anche mr maratona,  avrei preso il volo.
Attesa, poco zero riscaldamento(sigh..capirete), impressione mentre passa la muta di keniani(un solo cinese nel gruppo..e avrà bevuto sangue di tartaruga) poi la fiumana..passano amici che saluto, c'è chi mi invita a correre con lui che vado piano oggi (Ugo), ma io aspetto Ale..niente, passan i palloncini anche delle 4h..a quel punto rassegnato mi dico il primo amico che becco lo seguo.. ecco Ivo, l'amico olbiese, via insieme a lui..ma è troppo veloce, due battute, è in slalom..lo saluto mentre si allontana. Solo.. sigh I am solo.. no aspetta.. Se son blogtrotter I'll never walk(rectius run) alone..qualcuno arriverà..così rallento un tantino e mi porto per un paio di km al mio ritmo maratona. All'improvviso ecco sbucare Fabio e lì si apre un mondo, che bello.. Iniziamo a parlare, io mi faccio quasi lo scrupolo di non farlo stancare, ma lui è un chiacchierone e son contento di non dargli fastidio Ah è anche un..gellettaro..dopo pochi km è già lì che mangia carboidrati in gel. Mi diverto a dargli una mano gli porto le spugna, il gatorade..sto sperimentando un nuovo lato della  corsa che mai avevo provato: quello altruista e totalmente votato all'aiuto di un amico. Viaggiamo a 5'18..che figata.. i km scorrono però qualcosa non va. Roma scorre sotto i nostri piedi (anche i san pietrini!) Verso il 12°km(14° ufficiale) della mia gara sento un affaticamento alla tibia, che diventa sempre più intenso..un fastidio oddio no..sto facendo una cazzata, per quanto sia fresco e voglia raggiungere la mezza insieme al mio amico romagnolo, là dove so per certo che c'è anche Ezio a fare le foto, penso a Parigi.. e rallento mi barlumina l'idea di aspettare qualche altro blogtrotter (so che dietro potrei trovare Giuseppe di Lecce..ma niente, mi fermo un attimo cammino riparto che son già ai 13 km..abbandono mestamente il tracciato e recupero corricchiando/camminando la metro per tornare all'ostello.
Ho fatto la cavolata di partire senza un riscaldamento adeguato..così poi di botto ad andatura subito elevata e questo ha creato il lieve risentimento. Non penso sia nulla di che..ho avuto la premura di metter subito voltaren e ghiaccio in ostello e già oggi camminando non sento più nulla. Però siccome sono in fase di scarico io 3/4giorni di riposo t0tale me li prendo..voglio ristabilirmi completamente prima di tornare alle corse leggere in vista di Parigi. Forse come dicevo anche agli amici trotters che han fatto la cena con noi ieri sera  ho caricato troppo di km.. Se considero da Domenica a Domenica son andato vicino ai 100.. troppo per il mio fisico. Mi lecco le ferite e riparto.. verso il 41° km questa volta  in borghese a tifare. Vedo Uscuru sconsolato camminante, che quasi si ferma a giustificar la sua camminata..quanto mi spiace.. non faccio in tempo che improvvisa arriva Mary..la mitica amica di Alghero, quella che sta andando a sfidare il Passatore transitare in un tempo stratosferico..oltre ogni previsione, questa ragazza mi stupisce ed entusiasma sempre: siglerà 3h25 ..cacchio se ha iniziato a correre seriamente (pochi mesi fa era 20' sopra)..ma non vale dietro c'è lo zampino di Ugo che la sta plasmando!! :-) .. poi uno sconsolato Lucky..mai visto prima e mi spiace averlo conosciuto così..è arrivato camminando testa china, gli ho urlato e penso mi abbia subito riconosciuto. L'ho poi trovato all'arrivo ancora provato..e debole di stomaco.(Amico luciano, tanto io e te ci conosceremo meglio quest'estate se verrai qui ad Alghero. Intanto qui sulla scrivania ho quel libro che mi hai fatto avere e..non so come ringraziarti.. una bella birra/succo di frutta se non bevi non te la leva nessuno). Poi l'sms di Fabio..crisi al 30° per lo stomaco..Blogtrotters la maratona è gioia e dolore..dai che la ruota gira.. un'unica certezza: We'll never run alone

ps:: aggiunta per Ugo: mi sono accorto solo ora che avevi chiesto un mio parere su Mary e sul lavoro da lei fatto. Non so nello specifico  chi si aspettasse un suo cedimento o avesse messo in dubbio la bontà della sua preparazione, di certo quando lei si è affidata a te quanto meno una forte curiosità si è destata in molti qui ad Alghero, me compreso.  Hai scardinato il suo modo di correre e secondo me gli stai regalando una corsa molto più godibile. Al dilà del risultato, del miglioramento di ritmoe dei riscontri cronometrici che sta continuamente avendo(-20' in maratona perdonami un sti cazzi!!), il lascito di questa esperienza le permetterà di godersi ancora meglio le semplici corse quotidiane..diciamo che ne nasce un'atleta più consapevole dei suoi mezzi. Vorrei tanto sapere il tuo parere ed anche il suo.. (un giudizio su questi primi 3 mesi e mezzo di corse con te, prima che il suo pensiero sia inquinato dalla fatica degli allenamenti cui la sottopporrai nei prossimi mesi :-) )
 

18 commenti:

paolo72 ha detto...

mi spiace mat che praticamente non hai corso, sono sicuro che sei molto affranto, cmq è verò che il riscaldamento serve, sicuramente hai caricato molto in queste settimane e partire gia con un ritmo alto ti ha mandato in tilt, penso che ti aiuterà in vista di parigi che è l'obiettivo n.1 comunque dai alla fine hai cenato con pizzolato....ciao a presto

the yogi ha detto...

hai un entusiasmo coinvolgente (e commovente), è stato un piacere..... :)

Mario ha detto...

ed io ti ho visto sono sbucato dal gruppo, ti ho urlato Mathias !!!! tu mi hai guardato stranito e poi ti sei girato.... sarà per un altra volta.... ciaoooooooo !!!!

GIAN CARLO ha detto...

@Math, come in un puzzle leggendoti aggiungo dei pezzi ad una mattina bellissima, malgrado il floppoint

Mathias ha detto...

@mario: ti ho salutato a scoppio ritardato..ti eri già rivoltato..e dire che avevo studiato la tua faccia :-) dai nel caso ci vediamo qui ad alghero
@paole: son moderatamente preoccupato..non per l'entità del risentimento ma per il tempo stringato, non devo sgarrare il rientro ora
@the yogi: alla prox..sei un personaggio :-)
@giancarlo: tirando le somme comunque stiamo andando sempre meglio..avanti così..

Ezio ha detto...

Ti sono stato ad aspettare...vecchia sola...perche' non sei partito dalla mezza con me l'avremmo potuta fare insieme. E potevi correre nel piu' bello pezzo di maratona...tra i monumenti di Roma. Comunque e' sempre bello vederti.

Alvin ha detto...

Che spettacolo di weekend...bravo math, correr "per gli altri" da ancora più soddisfazioe!

Fatdaddy ha detto...

...hai un entusiasmo Math che travolge e coinvolge!
E ancora non ti ho conosciuto dal vivo... ;)
Parigi val bene una messa (non centra un tubo, ma mi andava di fare qualche citazione più o meno dotta!).

Michele ha detto...

Il fenomeno bloggers è veramente un bel momento di amicizia. Forza che prima o poi c'incontriamo tutti :)

Furio ha detto...

Bravi ragazzi, una giornata memorabile e come sempre bravo Math a trasferire le emozioni in parole.
Purtroppo la maratona non è una mezza e qualcuno finisce sempre per lasciarci qualche pezzetto.. ma è il suo fascino.

Francorre ha detto...

E' stato un piacere conoscerti, anche se abbiamo potuto scambiare poche parole.
Il lato corsa di supporto ad altri che corrono è una esperienza di condivisione che CONcorre alla corsa.

Monica ha detto...

bravo mat - bel post, almeno mi sembra di esserci stata :( vi ho pensato tutto il giorno!! dai che parigi si avvicina!!!

Ribichesu Davide ha detto...

Certo che doveva essere proprio un caos questa maratona!! toga!! ho assorbito tutto quello che hai scritto...ma Mary..cavolo..ma vola?..ma che dici Mathias se per l'anno prossimo si fà un gruppo per andare alla Pistoia Abetone?
Cmq ci sentiamo presto! ciao!

Danirunner ha detto...

Bravo Mathias! ogni parola è palese come ti sgorghi dal cuore, sei l'anima dei Globtrotters!!!

uscuru ha detto...

bravo matth, hai fatto quello ke dovevi fare e... te sei goduto anke la gara, e' stata bella quest'anno, ke cornice!!
spero ritorni a farla bene!!
ci vediamo alla prox.

Marco Bucci ha detto...

Ciao Math e' stato un piacere rivederti ancora...
Un abbraccione

Giuseppe ha detto...

Io non so più francamente come fare a dirvi quanto siete stati unici ed inimitabili. Cerco nel vocabolario dei sinonimi, ma sono finiti pure quelli. Aggiungo soltanto che è stato un piacere, un onore stare in vostra compagnia. E non vedo l'ora di ricominciare. E' stata una grande maratona, almeno per me. Per quanto ti riguarda Mathias era un test e da quello che scrivi ti è servito e ti servirà. Questo è quello che conta. Ciao, amico mio!

MFM ha detto...

Mi spiace molto non averti conosciuto, ma alla cena non sono potuto venire.
Questi momenti attorno alle gare sono molto intensi e si diventa spugne in grado di assorbire molte emozioni. Grazie per trasmetterci le tue.
A presto.