Pages

giovedì 27 agosto 2009

Sogno cieli plumbei

Mentre il caldo ci ammazza io invece mi sento arboreo..sogno cieli plumbei e tuoni in lontananza. L'atmosfera elettrica prima di un temporale, mentre vago perso per un bosco. Potrei andare là dove già una volta provai queste sensazioni, qui vicino a casa. Già allora, non so perchè vi proposi questa poesia di D'annunzio recitata da Gassman (però vedo il collegamento non è più funzionante così eccola qui sotto). Sono ciclico mi si perdoni..è l'umana natura.

mi emoziona, per l'intensità. e poi le parole son penetranti. Chiudo gli occhi e mi abbandono alla prepotenza dei versi. Chi non desidererebbe intricar i ginocchi nel verde vigor rude, diciamocelo.. :-P

6 commenti:

the yogi ha detto...

abbi fede, arriveranno molto presto... e speriamo di non dover rimpiangere l'estate!

Anonimo ha detto...

una delle cose più belle mai scritte in italia.
peccato parlasse di una prostituta, l'illuso.
luciano er califfo.

Ribichesu Davide ha detto...

e finalmente adesso mentre scrivo si è messo a piovere..yeah!!!!

Mathias ha detto...

@davide: ma hai visto..manco detto e già a sassari piove. profetico math
@luciano: una prostituta? fortuna che la poesia una volta composta si stacca dall'autore e appartiene alla collettività.. ognuno ci vede dentro qualcosa di diverso. A me rimane impressa la totale fusione con la natura e con il corpo dell'amata, che sa trasmettere..
ps: mi piacciono molto le poesie interpretate dai grandi attori. in macchina mi ci son fatto un cd e rimbalzo tra un Foa un Carmelo Bene ed un Gassman che decantano versi..

Fatdaddy ha detto...

Dall'anteprima del titolo avevo pensato a "California dreaming" dei Mamas and Papas o revisionata dai Dik Dik, mentre Lei Avvocato mi cita niente popòdimenochè il Vate...
Spanne al di sopra del sottoscritto, Math! :)

Marco Bucci ha detto...

Giuro... : Se piove, esco e me la sciroppo tutta !!!!
Qui a Roma ti manca l'aria mentre respiri... il fiato e' corto e correre e' un' attivita' diciamo quasi chimerica perche' quando ti riesce vai a velocita' tali da rieuscire a superare solo quelli che si prendono il caffe' al tavolino del bar...!!

Bella poesia anche se trovo il D'Annunzio in genere troppo ridondante e pesante... ma questa e' piu' godevole...