Pages

mercoledì 12 agosto 2009

Salita della Villanova mare..gli slalom di Lino


Dopo un anno ritorno a provare la salita che definii dalla fatica nera, quella della Villanova mare. Il pretesto è di farla provare all'amico Lino, qui in vancanza, per renderlo conscio delle insidie che lo attenderebbero Domenica prossima, caso mai volesse iscriversi alla gara podistica Alghero Villanova.
Presto detto assoldo anche gli indomiti Peppino e Pierpaolo ed una macchina è bella e che organizzata.
C'è aria di prove generali per me. Decido di salire con lo zaino idrico a mezzo carico(1l) per simulare l'assetto da gara. Le gambe son fresche, ma immobili da 4 giorni di riposo precauzionale(per la costola). La notte galoppa e ci corre incontro. C'è poco tempo. Dal momento in cui iniziamo a correre, attorno alle 20, sarà una sfida con il buio per arrivare in cima.
Lino è un ottimo runner, uno spirito positivo, che sa come affrontare la salita. Imparerò qualcosa da lui, come vi dirò.
Ci portiamo sotto l'ascesa che non son passati neanche poche centinaia di metri dalla macchina. Io parto, come ero solito fare lo scorso anno, per misurare il tempo. Lino al mio fianco..Peppino e Pierpaolo accorti dietro al loro passo. Questa ascesa di 5,2km 10% di pendenza mi aveva visto migliorare ben 4 volte negli allenamenti all'alba targati 2008. Ero arrivato a salirla sin a portarmi a 34'40". Poi in gara crollai ad oltre 38' (ma c'eran anche 35° in un caldissimo pomeriggio)!
Oggi..bè io l'ho presa con il piglio di quel mio record. E' facile farsi prendere dall'entusiasmo quando corri con a fianco runner vacanzieri e più forti di te. Un km che forse, per le condizioni di ieri, non potevo permettermi in 6'. Inizio ad ansimare, Lino piano piano se ne và. 5..10..30metri. Cerco di tenerlo a vista. Da dietro sento che arrivan anche i due saggi Peppino e Pierpaolo. Già crisi, porca paletta. Sborone io.. La pendenza mi affossa. Lino intanto davanti..slalomeggia! Cosa?! Lo guardo curioso, piccoli e brevi slalom, come stesse scansando dei birilli posti in linea retta. O bella..fa più strada così penso dentro di me. In realtà quello che sto vedendo è l'insegnamento dell'alpinista. L'uomo della montagna (vien dalle parti di Sondrio, è nato vicino al Mortirolo!) mi regala un'accortezza che d'ora in poi potrei fare mia. Quel brevissimo slalomeggiare gli smorza la pendenza e gli consente di salire ad un passo più veloce di quello che le sue gambe potrebbero permettersi se procedesse diritto. Accortezza da skyrunner, riproposta in scala minore (le pendenze qui son nettamente inferiori ai sentieri alpini, ma la tecnica funziona sempre!).
Io intanto faccio a gara con il sole per vedere chi muore prima. 7'32" il secondo km. Soffro, devo recuperare la sparata iniziale ancora. Sarà solo nel 3°(6'36") che, complice un brevissimo pianoro che porta sotto il tratto più terribile, respiro un pò.
Il sole cala e mi trovo ad affrontare l'orrido tornante che da in bocca ad un rettilineo di 1300 metri che taglia in diagonale la montagna. La pendenza è elavatissima qui. Segno un 7'56" nel 4°km. Son cotto, ma manca poco. Se non avessi maturato solamente con il senno del poi il suggerimento di Lino, lo metterei in pratica. Mi ostino invece a far meno strada possibile e la pago. La pendenza rimane ancora molto forte nei primi 700 metri che portano al 5°km. L'andatura è simile se non peggio, sto planando verso gli 8'xx. Fortuna la strada si placa quasi improvvisa e prima che il garmin bippi riesco ad allungare e ad "aggiustare" il parziale (7'17"). Oramai in piano alla macchina manca un nulla, due centinaia di metri, durante i quali mi propongo in sprint sino al quadrivio, la fine del mio rilevamento Stop. 36'07". Morto. Trovo Lino sorridente. Farfuglio qualcosa. Peppino mitico tira fuori una birra dal frigo. Li per lì non ci bado neanche e non lo ringrazio neppure per la trovata che è strepitosa(grazie Peppì!!). Se ci fosse Lucky penserebbe che è una consuetudine che noi reintegriamo con un bicchiere di birra lo sforzo! Brindiamo all'allenamento e strappiamo a Lino la partecipazione alla gara. Son contento di aver regalato un altro fantastico tramonto ad un amico turista. Lui per ringraziare mi "obbliga"agli allunghi che dovevo fare e che avrei saltato..
Queste uscite di gruppo danno una soddisfazione che ti rimane attaccata addosso e affossano medie, tempi e km. La gioia di una conquista collettiva, come può esser un salitone del genere si eleva soprattutto. La gara sarà dura, ma venderemo cara la pelle sicuro. :-)

26 commenti:

Fatdaddy ha detto...

Grande Math, nelle foto conclusive (complice la birra?), avevi già ritrovato il sorriso che ti contraddistingue!
Ed intanto io mi porto a casa il prezioso consiglio di slalomeggiare in caso di necessità... ;)

the yogi ha detto...

buona l'idea dello slalom in salita.... ma non vi si sbrindellano le giunture partendo a freddo?

Anonimo ha detto...

Mat avevo portato la pila per Giuseppe invece non e' servita, ci ha..... bidonato, Guise' sto scherzando, come ho gia' detto anche le salite piu' dure diventano facili in compagnia di amici come quelli di ieri, il tuo racconto come al solito Mat sono strepitosi un saluto ed alla prossima, Peppino.

Mathias ha detto...

Eleonora qui nel blogroll a sinistra ha pubblicato un post dopo mesi con nuovi quadri.. evvai :-P Andate a rompergli le balle..tanto non si accorge che ve l'ho detto, perchè questo post tecnico non lo legge eh eh
@yogi: eran previsti 2/3km di riscaldamento ma abbiam fatto tardi e la notte ci avrebbe avvolto. Ce la siam riaschiata!
@fat:slalomeggia..breve slalom, non per forza a tutta strada. Immagina di aver birilli molto ravvicinati
@Peppino: la tua birra è strepitosa..alla prox salita.. la porto io :-P

dani half marathon ha detto...

Un altro amico in vacanza!!! Potresti creare un Camp per i blogtrotters o per tutti quei runners che hanno voglia di unire simpatia, fatica e ...... tanta buona birra!!!

Ribichesu Davide ha detto...

MI dispiace troppo non esserci stato!! purtroppo non potevo permettermi di affaticarmi ulteriormente, oggi son uscito e son ancora al 40%. Dai allora ci vediamo domenica!! A proposito all'inizio non avevo capito dove fermavi il tempo, poi mi son ricordato dell'incrocio. Io lo fermo alla prima stradina a sinistra appena scollino! ciao

Lucky73 ha detto...

Quella salita l'ho fatta in scooter ed è davvero micidiale. Il doppio di Scala Piccada....

Che miti che siete, non è che danno la birra anche ai ristori delle gare in Sardegna ? :-)))

Fatdaddy ha detto...

OT: tu Math che leggi sempre RW, leggi per caso anche la versione americana? Ho scoperto vicino al lavoro un'edicola che vende anche la versione USA e mi chiedevo se ci fossero differenze (suppongo che l'italiana in parte scopiazzi o è del tutto indipendente per contenuti?).
Proverò a prenderla, solo mi mancano molti riferimenti passati per capire se c'è o meno riciclo di informazioni...

Anonimo ha detto...

media 6'56... il 10% rallenta 1'40/km... vale sul piano 5'15. sei un po' fuori forma.
er califfo.

Fatdaddy ha detto...

Son curioso Calì, vorrei capire meglio: il decremento lo calcoli come percentuale dell'andatura che uno fa, vero? L'1 e 40" è tarato sull'andatura media di Math, non è fissa per tutti? O sì?
Un omnipresente ed amletico Fat

Fatdaddy ha detto...

...mi spiego meglio (forse): hai una qualche tabella di conversione ritmo in salita, del tipo di questa, pescata con google (e di cui ignoro l'attendibilità):

http://spazioinwind.libero.it/maserada_sul_piave/allenamento.htm

Fatdaddy ha detto...

Mi sa che mi rispondo da solo (poi Math la pianto di invaccarti i commenti con le mie elucubrazioni mentali), notando che in un precedente post di Mathias, con corsa su pendenza 5% davi un decremento di velocità di 50'' al km sia per Math che per Lucky, quindi è un parametro fisso...diciamo 10'' ogni punto percentuale?

Mathias ha detto...

@fat: hai fatto la mia domanda..
Calì facci uno schemino con i decrementi che se ce lo possiam calcolare noi..già questa "magia" me l'avevi fatta a scala di piccada notando la coerenza con il mio 4'40" sul piano
Son un pò fuori forma si..le settimane monche e i pochi km fatti forse meritano un recupero. Secondo me poi ho messo su un chiletto(faccio macelli con il gelato). Mi rimbocco le maniche e torno a far girare le gambe
@fat bis: alcuni contenuti di quella italiana son originali, per certo lo so, perchè Lino è uno di quelli che li compone. Se vuoi provare a prendere quella americana, magari anche lì ci son ottimi spunti
@davide: ci vediam domenica..ehi perchè non accogliam la proposta di dani half marathon..organizziam corse escursionistiche nel territorio e li portiam anche a baldinca :-)
@lucky: ..se rimanevi qualche giorno in più ti toccava anche questa salita! :-P

Fatdaddy ha detto...

E sia! Esco da questo luogo di perdizione (l'ufficio) e me la compro.
Mal che vada rinfresco il mio inglese paleolitico! :)

Ribichesu Davide ha detto...

Math sarebbe bello..già c'è chi deve venire a Biderosa come Giancarlo..che poi non ho capio se quella di quest'anno o la prossima..
Baldinca è un pò triste..ma sul Limbara con piacere..anzi ho pensato a due nuovi percorsi mostruosi..uno che inizia dal Lago del Coghinas e passa proprio per il passo Limbara e poi finisce nella salita che faccio io e poi quella che dovrebbe essere la più dura di tutte, da circa poco prima l'ingresso di Berchidda fino alle antenne..ma è tutto pieno di salite..qualcuna più pericolosa delle altre, ma probabilmente fatibili.
X Lucky..di solito no..però al dopo rinfresco si! e cmq c'è sempre il bar ;)

Anonimo ha detto...

'mmazza quant'è intelligente fat!
secondo me la regola di 10"/km di rallentamento ogni punto percentuale di salita funziona perfettamente fino a pendenze del 7-8%. poi si comincia a perdere un po' di più e quindi sono stato troppo cattivo con math (comunque al massimo al 10% si perde 2'/km per cui sempre fuori forma math è). fare delle tabelle esatte per pendenze oltre il 12% è difficile (dipende troppo dalle caratteristiche individuali di forza-peso) e inutile (ma chi è che corre con pendenze simili?), comunque la tabella indicata da fat mi pare esagerata: riporta per il 10% un ritardo di 2'30/km e per il 5% un ritardo di appena 30"/km.
inoltre credo che il ritardo non dipenda dalla velocità alla quale si corre: più volte ho corso la stessa salita a pendenza 5% e sempre perdo 50", sia che vada a 3 sia che vada a 6.
luciano er califfo.

Mathias ha detto...

mi tengo buono il riferimento dei 10"/km per grado di pendenza, meglio sempre esser un pò severi :-P
Ad oltre tranne che per ripetute brevi non ci corro..qui lo dico qui lo nego: non sarò mai uno sky-runner :-P

Fatdaddy ha detto...

Grazie Calì!
A forza di fare copia e incolla dei tuoi commenti esplicativi mi ci farò un libro... ;)

Filippo ha detto...

Bene bene... chi arriva prima aspetti gli altri, ci sarò anche io!

Mathias ha detto...

@filippo: dici davvero? quindi ti conoscerò..se non sbaglio hai già conosciuto Davide e Paolo!
Dai che ci divertiamo e su a Villanova ci aspetta una bella cena post gara (penso solo a quella ah ah)

Filippo ha detto...

Yess... riuscite ad organizzare per stasera alla non competitiva di Palmadula partenza h 18? io ci sarò

Mathias ha detto...

non ce la faccio stamani mi son distrutto facendo ripetute da 400..e anche tutti gli altri son in ritiro spirituale (pre villanova) ah ah. Sarà una bella garetta, 3 giri del paese mi hanno detto. Fatti valere..

Anonimo ha detto...

Mat, non tutti siamo in ritiro spirituale, io sto continuando senza interruzioni come sai, domenica 21km, lunedi' 50 in bici, martedi' villanovamare, ieri altri 50km in bici oggi vado sulla Alghero-Bosa, avevi ragione che la fatica della salita si assorbiva in fretta, per domenica prossima siamo pronti vero Mat? Ed ancora una volta gli assenti, avranno torto un saluto da Peppino.

Mathias ha detto...

@Peppi:Insancabile sese!
ps: Lino settimana prox vuol fare un giro in bici..ti coinvolgo? (tanto noi esseri muniti di mtb andiam piano. Penso stimo 50/60 km verso Bosa o su per scala piccada..non so ne parliamo alla gara con lui

Marco Bucci ha detto...

Ale' Math...!!

6 1 schianto.... grande!!!

Un abbraccione

Alvin ha detto...

Salve, sono il tuo pacer per la gara del 30 agosto...canotta gialla e il fulmine sul petto...ti segneròla via...puntiamo al tuo nuovo pb sui 5000? bella salita...potenzia un sacco...certo col giusto riposo...e magnando meno gelato!